Posso essere in disaccordo con le mie idee? Dissonanza cognitiva e disinformazione nei social media

Ti è mai capitato di trovarti nella situazione in cui stavi sbagliando qualcosa e qualcuno te lo faceva notare? Probabilmente, nonostante un po’ di tentennamenti hai dato retta alla tua testardaggine, continuando nella tua strada (sbagliata). La tensione che hai provato quando ti hanno fatto notare che stavi facendo un errore si chiama, tecnicamente, dissonanza… ► Continua ► Posso essere in disaccordo con le mie idee? Dissonanza cognitiva e disinformazione nei social media

Cosa sono le teorie del complotto? E come si riconoscono?

«Quando Conte telefona a Bill Gates, sulle nostre spalle spendendo 140 milioni, decide di iniettarci il mercurio nelle nostre vene, collegate ai 5G e diventeremo dei piccoli robot. Se tu vuoi ammazzarmi basta alzare la temperatura del mio corpo e io muoio, perché gli va così. Allora davanti a questo noi dobbiamo adirarci ed essere… ► Continua ► Cosa sono le teorie del complotto? E come si riconoscono?

Misinformazione: condividere una fake news “per sbaglio” è fare disinformazione?

Si e no. Tanto per essere chiari. Prosegue con questo post la serie di approfondimenti sul tema della disinformazione. Se non li hai già letti, puoi approfittare degli articoli in cui parlavamo di cosa sia la disinformazione e come (e perché) si possa generare una notizia falsa. Tornando a noi, in questo post parliamo di… ► Continua ► Misinformazione: condividere una fake news “per sbaglio” è fare disinformazione?

Tra fatti ed emozioni: la post-verità

All’aumentare del tempo speso sui social media è aumentato a dismisura il volume di informazioni di cui un utente comune può disporre. Il primo dato – evidenziato dalla ricerca che DoxaKids ha svolto per Telefono azzurro, pubblicata lo scorso febbraio –, unito con un costante aumento dei contenuti fruibili on-line, ha creato un certo disorientamento… ► Continua ► Tra fatti ed emozioni: la post-verità