Inside out ci insegna che cos’è l’hate speech

Hate speech? Letteralmente significa “discorso di odio”. Più semplicemente, violenza verbale o incitamento all’odio. L’hate speech è una delle piaghe della comunicazione mediale. Da cosa nasce? E perché è così pericoloso? Proviamo a capirci qualcosa. Come siamo fatti… inside? Hai mai visto Inside Out? Quello che sembra un semplice film per bambini, in realtà nasconde… ► Continua ► Inside out ci insegna che cos’è l’hate speech

Uno #StileComune fuori dal… comune!

È notizia di oggi la firma da parte dei sindaci di Milano e di Torino – rispettivamente Giuseppe Sala e Chiara Appendino – del Manifesto della Comunicazione non ostile, anima del progetto di sensibilizzazione al buon uso del linguaggio in rete curato dall’associazione Parole O_stili. L’evento è stato celebrato sui social con l’hashtag #StileComune, gioco… ► Continua ► Uno #StileComune fuori dal… comune!

Carta d’identità per i social? Impossibile. Però…

Recentemente ha fatto discutere la proposta del deputato renziano Luigi Marattin, il quale prospetta di subordinare l’iscrizione a un social media alla registrazione di un proprio documento di identità, il tutto al fine di individuare facilmente chi è dedito alla fabbricazione di fake news o chi si dedica a spargere odio verso determinate persone. Detta… ► Continua ► Carta d’identità per i social? Impossibile. Però…

Cosa ci insegna il maldestro tweet di Daniele Capezzone?

Ha destato scalpore, su Twitter, la recente esternazione del giornalista ed ex deputato Daniele Capezzone, nella quale criticava in modo irriverente l’abbigliamento del neo-ministro alle politiche agricole Teresa Bellanova. Un tweet a cui è conseguita una pioggia di critiche – talvolta eccessive – nei confronti dello stesso Capezzone. Non un tweet sessista – come alcuni… ► Continua ► Cosa ci insegna il maldestro tweet di Daniele Capezzone?