Una bambina non c’è più. È colpa di TikTok?

No. No. E ancora: no. Sarebbe come cadere dalla bicicletta e dare la colpa ai pedali. Non è colpa di TikTok. La povera Antonella, la bambina morta per asfissia a Palermo, probabilmente stava seguendo un gioco “a prove” su TikTok. E proprio quel “probabilmente” mette in gioco tutta l’intelligenza di cui siamo capaci. Ricordando che… ► Continua ► Una bambina non c’è più. È colpa di TikTok?

Cosa sono le teorie del complotto? E come si riconoscono?

«Quando Conte telefona a Bill Gates, sulle nostre spalle spendendo 140 milioni, decide di iniettarci il mercurio nelle nostre vene, collegate ai 5G e diventeremo dei piccoli robot. Se tu vuoi ammazzarmi basta alzare la temperatura del mio corpo e io muoio, perché gli va così. Allora davanti a questo noi dobbiamo adirarci ed essere… ► Continua ► Cosa sono le teorie del complotto? E come si riconoscono?

Safari tra i leoni da tastiera. Le 6 espressioni della criniera

Facciamo una premessa: questo è un articolo semi-serio. Significa che vuole fare ridere (è semi-… o anche scemo, in certe sue parti), ma dice cose che fanno riflettere (quindi è anche –serio, seppure a modo suo). Saliamo su una jeep corazzata e inoltriamoci nella savana digitale dove vivono strani esemplari, i quali non di rado… ► Continua ► Safari tra i leoni da tastiera. Le 6 espressioni della criniera

Inside out ci insegna che cos’è l’hate speech

Hate speech? Letteralmente significa “discorso di odio”. Più semplicemente, violenza verbale o incitamento all’odio. L’hate speech è una delle piaghe della comunicazione mediale. Da cosa nasce? E perché è così pericoloso? Proviamo a capirci qualcosa. Come siamo fatti… inside? Hai mai visto Inside Out? Quello che sembra un semplice film per bambini, in realtà nasconde… ► Continua ► Inside out ci insegna che cos’è l’hate speech

Misinformazione: condividere una fake news “per sbaglio” è fare disinformazione?

Si e no. Tanto per essere chiari. Prosegue con questo post la serie di approfondimenti sul tema della disinformazione. Se non li hai già letti, puoi approfittare degli articoli in cui parlavamo di cosa sia la disinformazione e come (e perché) si possa generare una notizia falsa. Tornando a noi, in questo post parliamo di… ► Continua ► Misinformazione: condividere una fake news “per sbaglio” è fare disinformazione?

Come (e perché) si fa disinformazione?

Qualche giorno fa abbiamo iniziato una serie di post sul tema della disinformazione. Se ti ricordi, parlavamo di cosa sia questa benedetta (anzi: fastidiosa) disinformazione, con alcuni esempi e spiegando qual è il legame tra fake news e disinformazione. In questo articolo proviamo invece a capire come e perché si fa disinformazione: come e perché… ► Continua ► Come (e perché) si fa disinformazione?

Tra fatti ed emozioni: la post-verità

All’aumentare del tempo speso sui social media è aumentato a dismisura il volume di informazioni di cui un utente comune può disporre. Il primo dato – evidenziato dalla ricerca che DoxaKids ha svolto per Telefono azzurro, pubblicata lo scorso febbraio –, unito con un costante aumento dei contenuti fruibili on-line, ha creato un certo disorientamento… ► Continua ► Tra fatti ed emozioni: la post-verità

Cosa ci insegna il maldestro tweet di Daniele Capezzone?

Ha destato scalpore, su Twitter, la recente esternazione del giornalista ed ex deputato Daniele Capezzone, nella quale criticava in modo irriverente l’abbigliamento del neo-ministro alle politiche agricole Teresa Bellanova. Un tweet a cui è conseguita una pioggia di critiche – talvolta eccessive – nei confronti dello stesso Capezzone. Non un tweet sessista – come alcuni… ► Continua ► Cosa ci insegna il maldestro tweet di Daniele Capezzone?